Home In Evidenza Caso pornostar, il Gran giurì incrimina Donald Trump 

Caso pornostar, il Gran giurì incrimina Donald Trump 

86
0

Il Gran giurì di New York ha votato per incriminare l’ex presidente Donald Trump per il pagamento di 130mila dollari effettuato dai fondi della sua campagna elettorale nel 2016 alla pornostar Stormy Daniels.

Come riportano i media americani, le autorità di New York hanno già notificato l’atto al legale del tycoon che diventa così il primo presidente incriminato nella storia americana. La Florida, ha annunciato il governatore, non estraderà Trump, che si trova a Mar-a-Lago. “La mia incriminazione è una persecuzione politica e un’ingerenza nelle elezioni“, ha commentato a caldo lo stesso Trump. “Questa caccia alle streghe contro di me si ritorcerà contro Biden”, ha aggiunto. Secondo il suo avvocato, il tycoon potrebbe consegnarsi martedì alle autorità di Manhattan. Trump, ha reso noto la Cnn, 30 capi accusa per frode aziendale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui