Home Economia RIALZI A DUE CIFRE PER QUASI OGNI SETTORE AGROALIMENTARE: COME IMPATTA SUL...

RIALZI A DUE CIFRE PER QUASI OGNI SETTORE AGROALIMENTARE: COME IMPATTA SUL CONSUMATORE?

208
0

Le materie prime sono rincarate da mesi, ma solo adesso la tempesta sta raggiungendo il consumatore finale. Logistica, raccolti più magri in Ucraina e speculazioni sono all’origine del problema, certificato anche dai dati di Ismea.

Aumentano i prezzi delle materie prime di pane e prodotti da forno.

In particolare, i prezzi all’ingrosso delle farine di grano tenero sono in costante crescita, mentre quelli delle semole di grano duro hanno registrato un vero e proprio balzo nel mese di luglio con un +6% rispetto a giugno.

Lo afferma Asso panificatori Confesercenti.

Si preannuncia un autunno all’insegna di forti aumenti per farine, burro, olio e lieviti. Tutte le materie prime sono in tensione e i fornitori annunciano forti rincari all’origine – denuncia il Presidente Assopanificatori di Fiesa Confesercenti Davide Trombini.
Abbiamo avuto già un’estate calda sul fronte dei prezzi del frumento; una dinamica sostenuta, che sta avvicinando i prezzi ai livelli record registrati durante la precedente fiammata del mercato nel 2008.
I fornitori ci avvisano che da metà settembre potremmo vedere aumenti anche a doppia cifra per le farine.
Secondo Asso panificatori Confesercenti, nel giro di pochi mesi sono stati registrati aumenti dei prezzi anche sull’ olio di semi raffinati, in media del 33%.
Gli oli di girasole hanno registrato un aumento del 61% da luglio 2020 a luglio 2021, e il burro del 31% nello stesso periodo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui