Home Economia CREDITI D’IMPOSTA IN CRESCITA DURANTE L’ANNO?- Segnale di evasione fiscale!

CREDITI D’IMPOSTA IN CRESCITA DURANTE L’ANNO?- Segnale di evasione fiscale!

294
0

L’anomalo utilizzo del credito d’imposta per investimenti in ricerca e sviluppo o l’elevata incidenza dei relativi oneri rispetto ad acquisti, volume d’affari e costo del lavoro, così come la repentina crescita dei crediti d’imposta nel corso degli anni, sono «segnali» potenzialmente indicativi di frode fiscale.

Lo ha chiarito il Comando generale della Guardia di finanza con la circolare 10419 del 28 luglio 2021 con cui sono state fornite le precisazioni in merito all’attività di controllo nei confronti delle imprese che hanno fino ad oggi fruito del credito d’imposta per l’attività di ricerca e sviluppo. L’obiettivo è della Gdf è verificare la spettanza e/o la legittimità dei bonus fiscali utilizzati in compensazione. Gli approfondimenti sull’ammissibilità, sull’effettività e sull’inerenza dei costi che hanno concorso alla determinazione del credito d’imposta riguarderanno non solo le imprese ma anche i revisori contabili e i collegi sindacali i quali hanno certificato che l’attività di ricerca e sviluppo, al fine dell’agevolazione in questione, è stata correttamente svolta. Nel ricordare che le imprese beneficiarie sono tenute a conservare tutta la documentazione utile a dimostrare l’ammissibilità al credito d’imposta, la circolare ha inoltre sottolineato che nel caso in cui si rendano necessarie valutazioni di carattere squisitamente tecnico, può essere richiesto un parere al Ministero dello sviluppo economico in ordine all’ammissibilità di specifiche attività, ovvero alla pertinenza e congruità delle spese sostenute dalle imprese beneficiarie.

Fonte Italia Oggi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui