Home CAMPANIA Schiacciato da una pressa: non ce l’ha fatta Ivan-Aslimitaly:”Investire sulla sicurezza sul...

Schiacciato da una pressa: non ce l’ha fatta Ivan-Aslimitaly:”Investire sulla sicurezza sul lavoro e sulla formazione!”

483
0

L’ennesimo triste epilogo delle morti bianche.

Un altro ragazzo che muore schiacciato da un macchinario.

Un altro ragazzo morto per lavorare.

Non ce l’ha fatta Ivan Salvatore, l’operaio di Santa Maria a Vico rimasto schiacciato da una pressa nei giorni scorsi in una fabbrica di Marcianise nella zona indistriale. Era stato trasportato in ospedale ma le sue condizioni si sono poi aggravate, fino al triste epilogo. 

Un ragazzo d’oro, appartenenente ad una famiglia esemplare e onesta. Sempre sorridente, giovale e disponibile con tutti. Il sindaco Andrea Pirozzi e l’amministrazione comunale di Santa Maria a Vico esprimono il loro più sentito cordoglio alla famiglia del giovane.

“La tragica scomparsa di Ivan – dichiara il Sindaco Andrea Pirozzi – colpisce non solo noi ma l’intera comunità Santamariana. Non è tollerabile che ancora oggi, dopo secoli di lotte per i diritti duramente conquistati, dobbiamo ancora piangere i nostri giovani caduti sul lavoro, vittime – conclude – dell’indifferenza di fronte alle nome di sicurezza previste dalla legge.”

ASLIMITALY,Associazione Liberi Imprenditori, ha sempre predicato a favore della SICUREZZA SUL LAVORO, non solo, ha previsto e ha assorbito,nel proprio team,dei professionisti del settore specifico, che prevedono piani e modalità che gestiscano totalmente la sicurezza in cantiere,in fabbrica, nell’organizzazione eventi, fornendo prima di ogni cosa la formazione, necessaria per svolgere qualsivoglia tipologia di lavoro.

Partendo dal corretto funzionamento delle macchine che si vanno ad utilizzare, passando dai piani anti covid, anti assembramento, gestione emergenze, gestione dello stress sui luoghi di lavoro, tutte cose sottovalutate, ma che possono costare la vita di un uomo.

aslimitaly

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui