Home Cronaca Vittorio Fucci batte due volte la Procura: no del Riesame alla misura...

Vittorio Fucci batte due volte la Procura: no del Riesame alla misura contro agenti penitenziari

674
0

Il Tribunale del Riesame di Napoli, 8 Sezione, accogliendo la tesi dell’Avvocato Vittorio Fucci jr, ha rigettato l’appello proposto, dal P.M. presso la Procura della Repubblica di Benevento, avverso l’ordinanza con la quale il GIP presso il Tribunale di Benevento, aveva rigettato la richiesta di applicazione della misura cautelare interdittiva .

Gli agenti di Polizia Penitenziaria sono indagati dei reati di violenza privata e falso ideologico, mentre altri anche di concussione, per una presunta vicenda di violenza a carico di un detenuto ospite dell’IPM di Airola. I fatti risalgono al mese di marzo del 2019.

Il Tribunale del Riesame, quindi, accogliendo la tesi dell’Avvocato Vittorio Fucci jr, ha rigettato l’appello proposto dal P.M. con il quale si chiedeva l’applicazione della misura interdittiva della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio o servizio a carico degli agenti di Polizia Penitenziaria indagati e, quindi, ha ritenuto infondata la richiesta del P.M. presso la Procura di Benevento.

Inoltre, il successo è doppio, in due sedi differenti e su due fronti.

il Giudice di Sorveglianza, accogliendo l’istanza dell’ Avvocato Vittorio Fucci, ha concesso il beneficio della detenzione domiciliare a O.M. , di 74 anni, di Airola.

L’ imputato è stato condannato a sei anni di reclusione dalla Corte d’Appello di Napoli, che riformava la sentenza del Tribunale di Benevento che lo aveva condannato precedentemente ad 8 anni di reclusione, perché ritenuto presuntivamente responsabile di violenza sessuale ai danni di una minore tra il 2008 e il 2010, fatti commessi in Airola.

L’avvocato Vittorio Fucci, resta sempre e comunque attivo anche socialmente e nella salvaguardia del più debole, infatti affianca i legali di Aslimitaly.

Aslimitaly,Associazione Liberi Imprenditori

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui