Home Comunicati Stampa Coronavirus: Nasce nel Sannio l’AsLIM Italy, mille imprenditori per fronteggiare crisi

Coronavirus: Nasce nel Sannio l’AsLIM Italy, mille imprenditori per fronteggiare crisi

431
0

Nasce nel Sannio, a Limatola, l’Associazione Liberi Imprenditori Italiani che annovera circa mille imprese del Bel Paese, soprattutto operanti al Sud, dalla Campania alla Sicilia.

Portavoce dell’associazione è stato nominato il dottor Alessandro Fucci, commercialista sannita, che intende “dar voce” a migliaia di imprenditori italiani “lasciati soli da un Governo che ignora la categoria delle imprese, vero motore del sistema Italia”.

Fucci, che annuncia l’apertura di una sede operativa dell’associazione anche nella città di Salerno, pone alcuni quesiti: “Ma come si può pensare di dare un reddito anche a chi lavora in nero e trascurare le nostre imprese che per anni hanno dato e continuano a dare lavoro a milioni di persone non senza difficoltà economiche? Come si può pensare di rinviare le tasse quando lo Stato ha imposto a milioni di commercianti, liberi professionisti con partite iva, piccole e medie imprese si abbassare le saracinesche, chiudere gli studi professionali e gli stabilimenti  per l’emergenza sanitaria da Covid 19? Come si può andare avanti quando, nonostante le promesse quotidiane, ad oggi non si è visto un euro e con un sito dell’Inps che va a rilento? Come si può pretendere di spostare le tasse quando ci è stato imposto di chiudere le attività?”.

“Ebbene – continua Fucci – è giunto il momento di dire basta a questi Signori che ci governano: mettiamo in campo i nostri uomini migliori, senza distinzione di appartenenza politica, coloro che hanno dimostrato di saper operare, distinguendosi nelle loro attività professionali e imprenditoriali”.

“La nostra associazione, fuori da ogni schema di appartenenza,  – continua il portavoce dell’AsLIM Italy – intende tutelare e farsi sentire da chi ci governa perché se chiudono le partite iva sarà un massacro, peggiore di quello che sta facendo la pandemia. E al Sud sarà peggio che al Nord, per non parlare delle aree interne della nostra regione.

“Come in guerra, perché di guerra si tratta, si usano le migliori armi, anche per l’emergenza economica che seguirà quella sanitaria, c’è bisogno – conclude Fucci – di schierare il top del settore, a cominciare da Draghi, Tremonti e, perché no, il governatore della Campania Vincenzo De Luca che sta gestendo, come i governatori delle regioni del Nord, Fontana e Zaia, con determinazione ed efficacia l’emergenza da Coronavirus. Forza Italia, insieme ce la faremo a mantenerti Viva se qualcuno avrà l’umiltà di ascoltare”.

———————-

dott. Alessandro Fucci

cell. 331 8265363

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui