Home Economia Crisi d’impresa, 9 mila esperti

Crisi d’impresa, 9 mila esperti

137
0

Il ministero della Giustizia

Oltre 9 mila esperti di crisi di impresa. Il d-day per l’iscrizione all’albo per essere nominati curatori fallimentari è stato il 1° aprile (si veda ItaliaOggi del 29 marzo 2023) e ora i tecnici del ministero della giustizia stanno elaborando le domande pervenute, smaltendo anche le istanze che necessitano integrazioni. Secondo i dati elaborati per ItaliaOggi dal ministero della giustizia “ad oggi risultano iscritti 9.093 soggetti, sia persone fisiche (avvocati, commercialisti o consulenti del lavoro), sia studi professionali o società tra professionisti: in questo ultimo caso il soggetto iscritto è la persona giuridica, che però opera attraverso le persone fisiche che sono ad essa associate”.

Tra gli iscritti, la categoria attualmente maggiormente rappresentata è quella dei commercialisti con 6.710 iscritti; seguono gli avvocati con 2.359 e i consulenti del lavoro 21. La direzione è comunque quella di registrare circa 10 mila iscritti. “L’Albo è in continua evoluzione”, spiega a ItaliaOggi il viceministro della giustizia, Francesco Paolo Sisto (nella foto), “in quanto ci troviamo nella fase in cui l’ufficio sta esaminando le domande che a seguito di richiesta di integrazione documentale non hanno consentito l’immediata iscrizione, per cui è verosimile che il numero attuale di nove mila iscritti sia destinato ad aumentare considerevolmente nel corso delle prossime settimane.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui