Home CAMPANIA File lunghissime al Pronto soccorso, tensione e caos in ospedale

File lunghissime al Pronto soccorso, tensione e caos in ospedale

89
0

Caos al pronto soccorso dell’ospedale di Marcianise. E’ stato un pomeriggio che in tanti non dimenticheranno quello di ieri, 22 febbraio. Una sanità a rilento e ovviamente a farne le spese sono i pazienti. Il pronto soccorso era pieno: persone con dolori addominali che urlavano, chi era caduto da una scala da un’altezza di circa 3 metri ‘parcheggiato’ sulla sedia a rotelle dolorante, chi aveva ricevuto un colpo alle costole e aveva dolore al petto, sono solo alcuni dei malanni segnalati in accettazione da chi ieri pomeriggio si è recato al pronto soccorso dell’ospedale Anastasia Guerriero di Marcianise. Tutti in attesa di essere visitati. Passa un’ora, ne passano due, poi tre, quattro e via dicendo. Dei medici o di un dialogo con quest’ultimi nemmeno l’ombra. La tensione è tanta, c’è chi grida, chi minaccia. Arrivano i carabinieri che ascoltano le rimostranze dei pazienti in attesa. Si informano. A quanto pare il personale interno non solo è impegnato con altri casi ma è ridotto all’osso. E dopo ore di attesa c’è chi ha deciso di andare a casa e alla richiesta del foglio di accesso gli è stato risposto che doveva richiederlo in direzione. 

Caserta News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui