Home In Evidenza Stop alla cessione dei crediti, non solo Superbonus

Stop alla cessione dei crediti, non solo Superbonus

198
0

Stretta del governo sui bonus edilizi: per i nuovi interventi edilizi (non quelli già avviati) non sarà più possibile ricorrere alla cessione del credito o allo sconto in fattura. Resta solo la strada della detrazione d’imposta. Allarme delle imprese. Da Ecobonus a sismabonus fino al bonus ristrutturazione, ecco quali interventi riguarderà la decisione approvata dal Cdm.

Sui bonus edilizi, superbonus compreso, si cambia. Per i nuovi interventi non sarà più possibile ricorrere alla cessione del credito o allo sconto in fattura. Inoltre si spegne sul nascere l’esperienza da poco avviata da alcuni enti pubblici di acquistare i crediti incagliati: non potranno più farlo. È la maxi-stretta con cui il governo interviene sul dossier dei bonus edilizi.

L’obiettivo è duplice, spiega il ministro dell’Economia Giorgetti: “Risolvere il nodo dei crediti”, arrivati ormai a 110 miliardi, e “mettere in sicurezza i conti pubblici”. Una mossa che però viene mal digerita dal settore, con le imprese che lanciano l’allarme. La mossa del governo, arrivata a sorpresa con un’integrazione all’ordine del giorno del Cdm di ieri, è il decreto in materia di cessioni dei crediti di imposta relativi agli interventi fiscali. Due soli articoli, ma con misure d’impatto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui