Home Economia COSTI CONSULENZA FISCALE: INTERAMENTE IN OUTSOURCING,NO ALLA CONSULENZA “FATTA IN CASA”

COSTI CONSULENZA FISCALE: INTERAMENTE IN OUTSOURCING,NO ALLA CONSULENZA “FATTA IN CASA”

291
0

La Cassazione dice no al transfer pricing domestico. Che vuol dire? Che i costi della contabilità non possono essere calcolati se gli stessi sono attributi ad una società collegata con chi i costi li sta dichiarando in quel momento.

Sono infatti deducibili i costi della consulenza fiscale data interamente in outsourcing quando vengono rispettate le tariffe dei dottori commercialisti. L’accertamento può scattare solo in caso di condotta antieconomica, per esempio prezzi fuori mercato.

Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con l’ordinanza numero 24856 del 15 settembre 2021, ha accolto il ricorso di una società che aveva dedotto i costi assunti per la tenuta dell’intera contabilità, fra cui rapporti con le banche e recupero crediti, affidata a professionisti di una società collegata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui