Home Benevento ASLIMITALY,FUCCI RILANCIA:”SOSPENSIONE NOTIFICA ATTI FINO AL 31 AGOSTO, FITTIZIA. AGENZIA DELLE ENTRATE...

ASLIMITALY,FUCCI RILANCIA:”SOSPENSIONE NOTIFICA ATTI FINO AL 31 AGOSTO, FITTIZIA. AGENZIA DELLE ENTRATE CONTINUA A NOTIFICARE REGOLARMENTE!”

348
0
Fucci

Il Presidente Alessandro Fucci,orgoglioso del lavoro svolto dal suo staff legale, esordisce così, parlando di EQUITALIA:

“Il problema fondamentale è che quando un organo come la Ex Equitalia, è para statale, e fa come le pare, sembra di combattere contro i mulini a vento. E’ online la faq aggiornata dell’Agenzia delle Entrate sulle novità introdotte dal decreto sostegni bis in materia di riscossione e sospensione delle cartelle esattoriali 2021. Si ricorda infatti che il decreto ha introdotto la proroga fino al 31 agosto 2021 della sospensione della notifica degli atti, delle procedure di riscossione, nonché dei pagamenti delle cartelle e delle rateizzazioni. Ma nonostante ciò in questi giorni i miei associati si sono visti notificati e recapitati atti su atti. E allora mi chiedo, come vogliamo che l’economia italiana riparta, se affossiamo continuamente la classe imprenditoriale?”

Fucci, amareggiato e piuttosto arrabbiato a tutela dei propri associati, è la testimonianza che Agenzia delle Entrate fa come vuole.

“Il mio staff ha raggiunto notevoli risultati con la class action e non si fermerà certo qui, andrà a fondo su questa storia!”
 
A riguardo, entriamo nel dettaglio.

Il provvedimento, inoltre, ha definito nuovi termini per il pagamento delle quattro rate della “rottamazione-ter” e delle due rate del “saldo e stralcio” previste nel 2020 e non ancora versate, concedendo ai contribuenti in ritardo la possibilità di diluire i pagamenti in più mesi. La norma, modificando la previsione contenuta nel precedente decreto “Sostegni” (Dl n.41/2021), che disponeva la regolarizzazione in un’unica soluzione entro il termine del 31 luglio 2021, concede la facoltà di effettuare i versamenti delle rate 2020, ancora dovute, ripartendoli nei mesi di luglio, agosto, settembre e ottobre 2021, senza perdere le agevolazioni previste. Il primo appuntamento era, quindi, fissato al 31 luglio (che essendo un sabato slitta al 2 agosto) quando si dovranno pagare le rate scadute il 28 febbraio 2020 (per la rottamazione-ter) e il 31 marzo 2020 (per il saldo e stralcio).

Finirà mai questo calvario?

aslimitaly

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui