Home Politica LA LEGA PARALIZZA I LAVORI PARLAMENTARI

LA LEGA PARALIZZA I LAVORI PARLAMENTARI

294
0
la lega

La Lega, paralizza il sistema.

Ancora, loro, nonostante siano seduti dall’altra parte della barricata,come si suol dire, non si arrendono.

In Commissione Affari Costituzionali, in Senato PD,M5S,LEU FI e +EUROPA hanno presentato un testo a unica firma che fa una proposta piuttosto interessante, o almeno che tenta di fare una proposta interessante.

Chiedono l’aggiunta, in alcuni articoli della Costituzione, per la precisione 9,41 e 117, “la tutela dell’ambiente e degli ecosistemi anche nell’interesse delle generazioni future, e la protezione delle biodiversità e degli animali”.

La Lega, legittimamente si è opposta, perchè chiaramente è suo diritto potersi opporre.

Lo ha fatto, però, presentando 250.000 emendamenti, proprio per “impallare” i lavori della Commissione.

250.000 un numero impensabile direte voi, “come si fa a produrne così tanti”: con un software attivato da Calderoli, in grado di generare così tanti emendamenti, a volte anche milioni, partendo da un semplice testo.

Dunque doppia buca per la Lega, che in pochi giorni dopo aver bloccato i lavori in Commissione Giustizia impedendo la calendarizzazione della legge Zan, oggi gioca con la Commissione Affari costituzionali.

Ma la barzelletta non finisce qua.

Sempre la Lega, lamenta che il Parlamento perde tempo con la legge contro l’omotransfobia, e non dovrebbe.

Certo è, che detto da chi inventa emendamenti pur di burocratizzare i lavori del Parlamento, fa quasi ridere.

Ma ci siete o ci fate?

Chiedo per un amico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui