Home Cronaca CANALE DI SUEZ BLOCCATO, UN POSSIBILE DISASTRO ECONOMICO.

CANALE DI SUEZ BLOCCATO, UN POSSIBILE DISASTRO ECONOMICO.

1024
0

Si complica ulteriormente la situazione al Canale di Suez. Lo stretto è stato bloccato il 23 Marzo dal mastodontico Cargo “Ever Given” che si è arenato a Sud del canale a seguito di una violenta tempesta di sabbia.

La situazione

Ormai sono passati 3 giorni dal blocco e non ci sono sviluppi positivi. il Cargo “Ever Given” resta incagliato. L’equipaggio ed il carico sono incolumi, ma resta il dilemma su come spostare questa mastodontica imbarcazione Panamense.

Ad essere incaricata di sbloccare il canale l’azienda Smit Salvage,specializzata in salvataggi marittimi, la quale si è incaricata tra l’altro, del caso “ Costa Concordia“.

Tuttavia lo stesso portavoce della Smit Salvage ha parlato di “diverse settimane” prima di riuscire a spostare il cargo.

Le conseguenze

Il Canale di Suez è indubbiamente un punto focale delle rotte commerciali tra Asia ed Europa.

Il rischio riguarda in prima battuta le petroliere, ma anche per tutti gli altri beni importati ed esportati tramite il traffico marittimo Asia-Europa.

Sono oltre 200 le imbarcazioni ferme o in cerca di rotte alternative a seguito di questa drammatica vicenda.

Si rischia un vero e proprio disastro economico; si parla di perdite intorno ai 10 miliardi giornalieri dovuti non solo ai ritardi, ma anche ad eventuali nuove rotte commerciali.

L’importanza del canale di Suez

Questo canale artificiale è cruciale poiché permette alle imbarcazioni di “tagliare” tra l’Egitto l’Africa per arrivare nel bacino del Mediterraneo;

Questo blocco improvviso costringerebbe,chiunque volesse raggiungere l’Europa per via marittima dall’Asia, a circumnavigare il continente Africano allungando drasticamente i tempi di consegna e spendendo milioni di dollari per il trasporto.Inoltre le rotte che passano per il Capo di Buona Speranza sono da sempre rischiose per la presenza di pirati e banditi.

Questo incidente sta bloccando risorse che rappresentano il 12% del commercio Mondiale ed oltre il 35% dell’import-export Italiano.

Qui puoi trovare articoli aggiornati giorno per giorno su : Economia,Politica,Imprese!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui