Home Economia YUAN DIGITALE: LA CRIPTOVALUTA UFFICIALE CINESE

YUAN DIGITALE: LA CRIPTOVALUTA UFFICIALE CINESE

1442
0

Prima o poi doveva succedere: le criptovalute cominciano a trovare spazio anche tra le monete ufficiali. A dare il via la Cina con lo Yuan digitale.

L’argomento “criptovaluta” resta controverso e di difficile spiegazione per i non addetti ai settori.

partiamo con ordine:

Che cos’è una criptovaluta?

In parole povere si tratta di una “moneta” digitale. Non ha una suo corrispettivo fisico e, nella maggior parte dei casi, la sua produzione o “estrazione” è decentralizzata quindi non direttamente collegata ad una Banca Centrale, ma gestita tramite una blockchain, una rete condivisa da tutti gli utenti che possono partecipare alla validazione delle operazioni e transazioni.

Partendo da questo assunto, lo Yuan Digitale non può essere considerato una criptovaluta in senso stretto, come il celebre Bitcoin, poiché questa moneta sarà controllata,estratta e distribuita dal Governo Cinese.

I Pro e i Contro dello Yuan digitale.

-I pro

Non è un mistero che le guerre di questo ventunesimo secolo si combattono sui mercati, a colpi di sanzioni, speculazioni e prestiti. Uno strumento come lo Yuan digitale potrebbe rivelarsi molto comodo per combattere l’egemonia del Dollaro sui mercati, poiché questa moneta digitale dovrebbe essere di più facile utilizzo e meno restrittiva dello Yuan, in teoria.

-I contro

Quando si affronta un argomento così delicato è facile incorrere in errori definitori.

Le criptovalute hanno fatto della loro “indipendenza” dalle istituzioni centrali un punto di forza. Il dipendere da più soggetti con uguali diritti rende sì la criptovaluta più volatile e quindi meno stabile sui mercati, ma allo stesso tempo la rende uno strumento particolarmente efficace per investimenti privati e speculazioni finanziarie.

Lo Yuan digitale invece sembra incarnare in tutto e per tutto le caratteristiche di una moneta di stato. Questa svolta si inserisce in una campagna a favore dei pagamenti digitali che potrebbe portare ad un controllo ancora più stringente dello Stato-partito sulla popolazione.

Anche l’Unione Europea sta cercando di creare e immettere sui mercati un Euro digitale. A quanto pare questo non accadrà prima della fine del 2021.

Qui,troverete notizie su politica, economia e imprese, aggiornate giorno per giorno!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui