Home In Evidenza RISTORATORI A PREFETTI: RISTORI SUBITO

RISTORATORI A PREFETTI: RISTORI SUBITO

402
0

Redazione 13 gennaio 2021

Stop a misure restrittive “inique e discriminatorie” per la categoria e stato d’emergenza economica “con la previsione di immediati risarcimenti per i danni causati da chiusure e limitazioni”. E’ quanto chiedono in una lettera destinata ai prefetti e ai ministri dell’Economia e dello Sviluppo Economico Roberto Gualtieri e Stefano Patuanelli le associazioni regionali del comparto della ristorazione che aderiscono alla Confederazione Tutela nazionale imprese (Tni), un consorzio che rappresenta oltre 40mila imprenditori. Il governo, si legge nella lettera, “si e’ mostrato sordo al grido di allarme lanciato da migliaia di lavoratori, professionisti ed imprenditori travolti da uno stato di crisi senza precedenti a causa delle restrizioni imposte alle loro attivita’. Le azioni del Governo si sono mostrate nei fatti, tardive, inique ed assolutamente insufficienti” Secondo la Confederazione, inoltre, “mentre i ristori fino ad ora erogati sono andati effettivamente a beneficio delle imprese, nulla e’ stato previsto per sostenere noi piccoli imprenditori e le nostre famiglie”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui