Home DIRITTO Al vaglio i magistrati fiscali

Al vaglio i magistrati fiscali

47
0

Super selezione per i magistrati fiscali.

Un processo per 576 professionisti della giustizia tributaria che dovranno essere assunti a partire dal 2024 in ordine di 68 nuove assunzioni per anno fino al 2030. E’ questa la cifra del nuovo organico per la quarta neonata magistratura (accanto alle già esistenti magistrature ordinaria, contabile e amministrativa). Una selezione per figure professionali che dovranno affrontare accanto a due prove scritte, anche la redazione di una sentenza e la prova in lingua. Sono questi alcuni degli elementi che caratterizzeranno il nuovo accesso alla professione del giudice tributario stabilito dal disegno di legge delega di riforma del processo tributario in attesa di un esame del consiglio dei ministri.

La riforma dovrà essere approvata guardando l’agenda del piano nazionale di ripresa e resilienza che indica la deadline del 31 dicembre 2022. Per quanto attiene all’identikit del magistrato tributario professionale le novità non finiscono qui. È prevista la possibilità per 100 magistrati ordinari di traghettare nel ruolo tributario in maniera permanente, senza cioè ripensamenti. La legge delega affronta, poi, anche il tema dei magistrati tributari laici, giudici già in servizio ma che non appartengono alla magistratura ordinaria, militare, contabile e amministrativa. Il trattamento economico è equiparato a quello dei magistrati ordinari. Per i magistrati attualmente in organico nulla cambia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui